Incendio di grosse proporzioni attualmente in atto sotto al viadotto della Statale 268 dei Paesi Vesuviani, che in questo momento è chiusa perché invasa dal fumo e dalle fiamme. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco del distaccamento di Nola che con due autopompe stanno provando ad avere la meglio sulla lingua ardente.

La “superstrada della morte” è in questo momento spezzata in due, con i veicoli diretti a Napoli costretti ad uscire a San Giuseppe Vesuviano – Poggiomarino, mentre quelli che vanno verso Angri sono invece dirottati a Palma Campania. A finire in fiamme cumuli di rifiuti e sterpaglie che sono da tempo accatastati sotto all’extraurbana dei paesi vesuviani.

Tanto il fumo che si vede anche a chilometri di distanza e che in questo caldo pomeriggio d’estate mostra tutta la forza della “Terra dei Fuochi” locale. A rendere più difficili le operazioni di spegnimento della discarica a cielo aperto anche il vento che sta soffiando da questa mattina su tutta la zona. Importanti, al momento, i disagi per la viabilità.

incendio copertoni