Al culmine di una lite con il fratello spara in aria un colpo a salve. È accaduto a Sant’Anastasia, e sono intervenuti a seguito di una chiamata al 112, i carabinieri della locale stazione e dell’Aliquota Radiomobile di Castello di Cisterna. Tra due fratelli era scoppiata un’accesa lite per motivi banali.

Si erano picchiati a calci e pugni al culmine dell’azzuffata uno dei due ha preso la sua scacciacani per esplodere in aria un colpo a salve. Una volta riportata la calma, i militari hanno perquisito la casa ed hanno trovato due spade katana e un pugnale che sono stati sequestrati. I due fratelli sono stati denunciati, uno per lesioni personali, minaccia e omessa denuncia di armi, l’altro per lesioni personali.

armi sant'anas