Ci è voluto un po’ di tempo, oltre a tante polemiche, ma l’Amministrazione di San Giuseppe Vesuviano ha risposto tramite un manifesto alla bufera giudiziaria che ha travolto l’assessore Enrico Ghirelli, sospeso per un anno, e il sindaco Vincenzo Catapano, indagato per le pressioni che sarebbero state fatte ai danni di un dipendente comunale al fine di fare svolgere una manifestazione natalizia.

Il manifesto, apparso in questi giorni tra le strade di San Giuseppe, segue il consiglio comunale monotematico convocato però a porte chiuse, una scelta che ha fatto infuriare le opposizioni. Nel testo viene detto che «l’assessore Ghirelli ha operato nell’esclusivo bene ed interesse della città nel tentativo di fare svolgere la kermesse natalizia sui dismessi binari della linea ferroviaria».

E ancora: «Ghirelli saprà certamente dimostrare la sua estraneità ai fatti», mentre viene attaccata l’opposizione: «Questo è il risultato dell’operato di un’opposizione priva di idee ed incapace di proporsi quale alternativa nella nostra città».

ghirelli e sindaco