I carabinieri, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria una pregiudicata ritenuta responsabile di sottrazione di corrispondenza, ricettazione e truffa. L’attività investigativa avviata dai carabinieri prende spunto dalla denuncia presentata da un montorese, in provincia di Avellino, che da alcune settimane non vedeva recapitarsi un assegno emesso a titolo di risarcimento da parte di una nota società fornitrice di energia elettrica.

Gli accertamenti effettuati dai militari dell’Arma permettevano di appurare che una 45enne di Ottaviano, riuscita ad impossessarsi dell’assegno, aveva alterato i dati anagrafici del destinatario impressi e, recatasi presso un istituto di credito, faceva accreditare l’importante somma sul proprio conto corrente. Per la donna scattava dunque la denuncia in stato di libertà Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal procuratore Rosario Cantelmo.

assegno carabinieri