Si fa sul serio a Terzigno, e la polizia municipale ed i carabinieri della locale stazione stanno facendo rispettare l’ordinanza emanata dal sindaco, Francesco Ranieri: niente roghi agricoli e chi ci ha provato è stato punito attraverso le ronde messe in atto dalle forze dell’ordine che presidiano il territorio ad ogni ora del giorno e della notte.

Sono sette in pochi giorni, i coltivatori puniti per avere dato alle fiamme fogliame in alcuni casi anche misto a piccole quantità di rifiuti. Multe da 50 a 500 euro che sono state comminate agli agricoltori rei di non avere rispettato il provvedimento del primo cittadino, ed in qualche caso è anche scattata la denuncia penale.

Le contravvenzioni sono state elevate in ogni periferia di Terzigno, da Nord a Sud, da Est a Ovest, facendo quindi comprendere che la task force è estesa ovunque e che continuerà anche nei prossimi giorni. Nonostante le prime punizioni inflitte, infatti, c’è chi insiste con i roghi e succede in ogni momento della giornata.

rogo pineta