I carabinieri toscani e quelli napoletani hanno concluso una complessa attività investigativa che ha permesso di identificare e trarre in arresto due cittadini della provincia di Napoli, autori di una rapina impropria avvenuta lo scorso 16 febbraio nel parcheggio del centro commerciale Ikea di sesto Fiorentino. L’attività di indagine, diretta dalla Procura della Repubblica di Firenze, è scaturita dalla rapina perpetrata all’ingresso del predetto esercizio commerciale dove i malviventi, per guadagnarsi la fuga dopo aver asportato da un furgone vari attrezzi da lavoro per un valore complessivo di circa 3.500 euro, senza scrupolo alcuno, investivano una guardia giurata intervenuta per porre termine all’azione criminale, procurandogli lesioni ed escoriazioni su varie parti del corpo.

Le risultanze investigative raccolte dai militari dell’Arma, ottenute grazie ad un paziente e scrupoloso lavoro di analisi dei filmati del sistema di videosorveglianza, di comparazioni fotografiche nonché di ascolto di testimonianze dirette, hanno consentito di risalire ai responsabili della rapina, un uomo ed una donna residenti rispettivamente a Pomigliano d’Arco e Somma Vesuviana e già attenzionati per analoghi fatti criminali dall’Arma di Napoli. Le generalità dei due non sono state rese note dalle forze dell’ordine.

ikea