I carabinieri della stazione di San Gennaro Vesuviano con il personale dell’Asl Napoli 3 Sud di Pomigliano d’Arco e della filiale Inps di Nola, nel corso di controlli per reprimere il lavoro irregolare, hanno denunciato un imprenditore 44enne del Bangladesh residente a Palma Campania titolare di una ditta tessile di San Gennaro Vesuviano, perché teneva alle sue dipendenze due lavoratori stranieri non in regola con la legge sulla immigrazione. L’attività è stata sospesa.

Sempre a Palma Campania i carabinieri di Carbonara di Nola con il personale della direzione territoriale del lavoro di Napoli hanno sottoposto a controllo un’altra ditta tessile di proprietà di un 28enne bengalese riscontrando la presenza di 4 lavoratori “a nero” e sospendendo l’attività.

fabbrica carabinieri opificio