L’opposizione non ci sta e non lo manda a dire. Il 29 luglio scorso la minoranza chiede di fare delle riprese video del consiglio comunale per dare la possibilità a tutti i cittadini di poter assistere, anche via internet, alle discussioni del consesso comunale. Ma, in barba al regolamento, il presidente del Consiglio Michele Graziano, nega le riprese.

«Se ancora ve ne fosse bisogno – commentano i consiglieri di opposizione – questa è l’ennesima dimostrazione che questa amministrazione sfugge al confronto e vuole nascondersi. Visti i risultati forse fa bene. Graziano ha dimostrato solo di non conoscere il regolamento. Il suo comportamento è irrispettoso, arrogante e scandaloso. Abbiamo inoltrato gli atti alla prefettura. Da regolamento Graziano non aveva alcun motivo valido per negarci le riprese, se non quello di nascondersi al popolo».

Finisce dunque a carte bollate con l’Amministrazione Carbone che dovrà fronteggiare una nuova grana dopo i problemi palesati negli ultimi consigli comunali, dove non è mai riuscita a terminare il consiglio con la maggioranza dei componenti.

comune palma