A Ferragosto scoppia la polemica per il prossimo Natale. Succede a Ottaviano, dove ad attaccare l’Amministrazione è il consigliere comunale fuoruscito dalla maggioranza, Felice Picariello, che dice: «Quasi ultimi nella graduatoria del finanziamento regionale per gli eventi di rilevanza nazionale ed internazionale della Regione Campania. È un segnale di deficienza progettuale, programmatica e di governo».

Il nodo è l’evento natalizio, ormai diventato attesissimo in tutta l’area vesuviana dei “Mercatini al Castello”, la manifestazione che si svolge nel Palazzo Mediceo di Ottaviano e che ha riscosso enorme successo di pubblico nelle ultime due edizioni. Insomma, a prescindere da tutto, un occhio di riguardo maggiore da Palazzo Santa Lucia sarebbe quasi stato d’obbligo. C’è infatti da ricordare che la kermesse ottavianese ha inoltre ottenuto il primo di Italive quale miglior mercatino natalizio d’Italia

Non è mancata, tuttavia, la replica del sindaco di Ottaviano, Luca Capasso: «Sin dal primo giorno del mio insediamento – ha detto il sindaco – ho spinto affinché gli uffici prestassero molta attenzione alla partecipazione ad avvisi pubblici per la concessione di finanziamenti o contributi. In risposta ad un bando pubblicato dalla Regione abbiamo presentato progetti sia in qualità di capofila che in consorzio con altri Comuni. I nostri tre progetti sono stati dichiarati ammissibili a finanziamento e quello “Jazz in Campania XXI edizione” è stato finanziato con 140mila euro. C’è chi fa e chi polemizza. Per fare ci vogliono le competenze. La polemica la lasciamo a chi non sa fare».

mercatini castello