Gli agenti del commissariato di Nola, in seguito a mirati controlli effettuati a diversi esercizi commerciali di corso Campano a Marigliano, hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato e continuato di energia elettrica un uomo di 45 anni e una donna di 43 titolari di attività commerciale.

Il controllo svolto unitamente a tecnici dell’Enel ha consentito di accertare che erano stati collocati due grossi magneti, debitamente sequestrati, su di un contatore dell’Enel riuscendo così a sottrarre energia elettrica per un controvalore pari a 41.000 Euro. I poliziotti e i tecnici Enel hanno accertato che il furto era iniziato nel 2013 ed era ancora in atto.

furto-energia-elettrica