Gioco d’azzardo, maxi-blitz nel Vesuviano: chiuse quattro sale


337

I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno svolto uno specifico servizio finalizzato al contrasto delle scommesse illegali e del gioco d’azzardo, in particolare hanno ispezionato 25 locali pubblici con sale giochi dislocate sul territorio, denunciando in stato di libertà per esercizio abusivo dell’attività di gioco e scommesse, mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti ed esercizio di gioco d’azzardo 6 persone dell’area vesuviana.



Durante i controlli sono state sequestrate quattro sale scommesse abusive che esercitavano l’attività di “gioco a distanza” avvalendosi di siti web gestiti da società estere non abilitate allo svolgimento in italia. Gli immobili, con le relative apparecchiature, per un valore complessivo di 40mila euro, sono stati sequestrati.

Gli accertamenti effettuati dai cc hanno consentito di irrogare 12 sanzioni amministrative, per complessivi 265.000 euro, rinvenire e sequestrare numerosi apparecchi (slot machine e postazioni “virtual games”) appositamente modificati per eludere il collegamento alla rete dei monopoli di Stato.

sigilli sala scommesse

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE