Questa notte, via Provinciale Nola-San Gennaro all’altezza civico 191, i carabinieri dell’aliquota radiomobile di Nola sono intervenuti a seguito di un sinistro stradale. In particolare una 19enne di San Gennaro, mentre era alla guida di una Ford Fiesta, (in regola con i documenti di circolazione) per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo della vettura finendo contro un muro.

La ragazza è stata soccorsa e trasportata dal personale del 118 all’ospedale di Noladove i sanitari l’hanno medicata per una frattura al braccio sinistro. A bordo del veicolo viaggiavano anche altre quattro persone: due 17enni residenti a San Gennaro Vesuviano; entrambi in gravi condizioni e pericolo di vita, sono stati soccorsi e trasportati prima al pronto soccorso dell’ospedale di Nola e successivamente, vista la loro condizione grave, trasferiti all’ospedale Cardarelli di Napoli in prognosi riservata. Nell’abbigliamento intimo di entrambi sono stati rinvenuti, complessivamente, 6 grammi di marijuana che sono stati sequestrati dai carabinieri.

Feriti anche un 20enne residente a San Gennaro Vesuviano, medicato dai sanitari del pronto soccorso di Nola per contusioni multiple guaribili in 10 giorni e già dimesso e una 18enne sempre sangennarese, che è stata ricoverata all’ospedale di Nola per accertamenti, ma che non è grave. L’auto è stata sequestrata, mentre le forze dell’ordine sono in attesa dei risultati del test alcolemico e sostanze stupefacenti ordinate sulla conducente della Fiesta. Sul posto è intervenuto anche il personale dell’Enel in quanto l’auto ha danneggiato anche una cabina elettrica a muro.

ambulanze notte