Continuano le operazioni di spegnimento della montagna di Palma Campania andata a fuoco ieri pomeriggio. Dopo una notte di terrore, la situazione è migliorata con l’intervento di un Canadair che in queste ore sta dando una grossa mano per circoscrivere le fiamme e tentare di spegnere completamente il rogo prima che faccia sera. Al momento la situazione è sotto controllo ma in casi simili basta però poco per fare ravvivare le fiamme.

Superlavoro dei vigili del fuoco che, per tutta la notte, senza l’aiuto dei velivoli, hanno dovuto tenere le fiamme lontano dalle case, evitando evacuazioni e situazioni di estremo pericolo. Troppo presto per capire l’origine dell’incendio che ha avvolto via Vecchia Sarno e che è stato visibile a lungo tutta l’area vesuviana e nolana. Ma è chiaro, visti i diversi focolai, che ad agire potrebbe essere stata una mano criminale. L’altra pista battuta è quella di un “falò” agricolo che qualche contadino non è poi riuscito più a controllare.

incendio palma (1)