Il racconto è da film di avventura, anche se carico di terrore. Ed a parlare è uno degli autisti del Vesuvio Express, che proprio in quel momento si trovava a salire verso il cratere, trovando l’altro mezzo su un lato ed in bilico. Aniello De Luca di Boscoreale è entrato in azione, così come descritto dal Roma, insieme ad un turista inglese.

Insieme i due hanno aperto il portellone, facendo uscire tutti gli occupanti del mezzo, compreso l’autista che ha dato una mano nei soccorsi. De Luca ha staccato le batterie dell’alimentazione per evitare pericolosi corti circuiti, mentre il turista e l’autista del mezzo hanno fatto uscire uno ad uno i visitatori cinesi. Insomma, una strage sfiorata anche per la prontezza dei soccorritori.

bus