«Esprimiamo forte preoccupazione nei confronti dell’ipotesi che vedrebbe probabilmente ancora una volta Giugliano e Terzigno come i comuni dove sorgerà una nuova discarica dove conferire il materiale proveniente dal trattamento delle ecoballe». Lo dice il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Viglione, segretario della Commissione Ambiente che spiega: «Questi territori pagato già un prezzo elevatissimo sarebbe davvero una beffa per chi ci vive».

«La Giunta di De Luca di fronte alla necessità di impianti adeguati al trattamento delle ecoballe e sconfessando se stessa – continua – ha tirato fuori dal cilindro l’aggiornamento del piano straordinario di smaltimento. Il MoVimento 5 Stelle in tempi non sospetti aveva lanciato l’allarme segnalando come con le delibere 418 e 419 del 27 luglio si era avviato l’iter di aggiornamento del piano. Nel nuovo piano infatti è prevista la realizzare nuovi impianti per il trattamento delle ecoballe – spiega ancora Viglione – insomma viene abbandonata la precedente strategia di riconversione degli attuali impianti Stir di Giugliano, Caivano e Tufino».

discarica terzigno