Giornate molto difficili per Terzigno, che dopo essere stata al centro del maxi-rogo che ha devastato il Vesuvio ed in seguito alla grave razzia nel cimitero, si è trovata anche a fronteggiare un incendio doloso ai rifiuti pericolosi disseminati, ironia della sorte, in una strada alle spalle al camposanto preso d’assalto dai ladri nel corso della notte.

In città, dunque, sono tornate paura e naturalmente le nubi tossiche con il fumo nero che si è impossessato delle zone subito adiacenti al rogo. E sono ricomparsi vigili del fuoco e protezione civile per spegnare quelle fiamme ancora più rischiose per salute pubblica rispetto a quanto avvenuto in pieno Parco nazionale.

terzigno incendio