Azioni politiche, sensazioni personali, ricordi per le stragi. Insomma, settimana impegnativa per gli amministratori dell’area vesuviana. Sette giorni di impegni raccolti in SocialPolitik, che sempre tra il serio ed il faceto fa le pulci ai profili Facebook.

E cominciano con il sindaco di Terzigno, Francesco Ranieri, che annuncia ai cittadini: «Abbiamo approvato lunedì l’implementazione del sistema di videosorveglianza che monitorerà le aree (via Camaldoli zona cimitero, per citarne alcune) dove lo sversamento assassino è ancora in auge. I lavori partiranno subito ed una volta completati ci consentiranno di bonificare i siti infestati».

Torna con forza sui social anche l’assessore alle Politiche sociali di San Gennaro Vesuviano, Mariagrazia Nappi, che ha deciso di cambiare la sua foto di profilo con una “estiva”. Ed il risultato è stato formidabile, come sempre succede quando la bella “assessora” si muove sul web. Cinquecento like in pochi giorni. Insomma, davvero niente male.

Il primo cittadino di Ottaviano, Luca Capasso, invece, dedica un momento al disastro dei treni ad Andria: «Nel giorno del dolore per il disastro ferroviario in Puglia, è doveroso sottolineare che si tratta dell’ennesima tragedia del Sud dimenticato e trascurato, dove sono ancora troppe le strade mai completate e le ferrovie fatiscenti. Il governo nazionale ci restituisca la dignità, ne abbiamo tutto il diritto. Un pensiero va ai familiari delle vittime, a nome mio e di tutta Ottaviano».

Infine la cattiva sorte subita dal consigliere di opposizione di Palma Campania, Alfonso Buonagura, che va su tutte le furie per il furto all’interno della sua auto: «Al bastardo che stanotte si è rubato la valigia piena di carte per lui inutili lasciando lo stereo sotto al sedile… Cambia mestiere… Se vai rubare in un pollaio al massimo nel sacco ti trovi una zoccola… A me hai solo fatto un danno enorme e di sicuro avrai buttato tutto».

ranieri nappi