Poteva andare molto peggio ad un bambino di sette anni che questa mattina è caduto in un canale degli Scavi di Pompei. Il bimbo, di nazionalità inglese, ha battuto con violenza la testa ed è stato trasportato in codice rosso direttamente al Santobono di Napoli, l’ospedale specializzato per la pediatria. Tanto lo spavento all’interno del sito archeologico che in questa estate è pieno di visitatori.

Il bambino è giunto in condizioni preoccupanti nel nosocomio partenopeo, dove è stato curato dai sanitari del pronto soccorso. Per fortuna i medici hanno escluso gravi ripercussioni craniche, diagnosticando un trauma non grave, una ferita lacero-contusa suturata con alcuni punti ed altre escoriazioni al volto ed alle braccia.

ambulanza