La Regione Campania ha stanziato 50 milioni di euro per concedere sgravi contributivi alle pmi campane alle quali sarà consentito di non pagare i contributi a proprio carico.

Chi sono i beneficiari dell’incentivo? Alle agevolazioni possono accedere tutte le imprese ed i lavoratori autonomi che assumono lavoratori nel periodo compreso tra il primo gennaio 2016 e il 31 dicembre 2016.

Qual è l’agevolazione? L’incentivo consente alle imprese beneficiarie di ottenere, per ogni lavoratore assunto, uno sgravio contributivo pari al 100 per cento entro un limite massimo annuo di 8.060 euro. Inoltre, qualora le imprese hanno già beneficiato degli sgravi pari al 40 per cento previsti dallo Stato, il contributo massimo concedibile è pari all’ulteriore 60 per cento, fino ad arrivare quindi al 100 per cento. Pertanto l’agevolazione consente ai datori di lavoro di non pagare i contributi a proprio carico. Resta inteso che il 9,19 per cento dei contributi previdenziali a carico del lavoratore sarà comunque dovuto. La durata massima dell’agevolazione è di 12 mesi e di 24 mesi per i lavoratori molto svantaggiati e con disabilità.

I presupposti. Per ottenere l’incentivo è necessario che le imprese instaurino un contratto di lavoro a tempo indeterminato con lavoratori dipendenti residenti in Campania, rientranti nelle categorie di lavoratori svantaggiati, lavoratori “molto svantaggiati” e lavoratori disabili. Tra i lavoratori svantaggiati rientrano (Regolamento Ce 800/2008): i soggetti che non hanno un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi; i soggetti che non posseggono un diploma di scuola media superiore o professionale; i lavoratori che hanno superato i 50 anni di età; gli adulti che vivono soli con una o più persone a carico. Per “lavoratore molto svantaggiato” si intende, invece, chiunque si trovi senza lavoro da almeno 24 mesi.

Quali sono le scadenze? La presentazione delle domande dovrà avvenire dal 18 luglio 2016 e fino al 31 gennaio 2017, attraverso il portale www.incentivoimpresefse.regione.campania.it

Chi lo prevede? La delibera della Giunta regionale numero 160 del 19 aprile 2016 emessa nell’ambito del piano di incentivi alle imprese che investono sul territorio con nuove assunzioni, in riferimento alla legge 208/2015, art. 1 comma 178 e ss. – Misure attuative POR Campania FSE 2014/2020. *fiscalista specializzata in fondi europei e incentivi alle imprese

inps