A nemmeno 12 ore di distanza dallo spegnimento del rogo ai capannoni, Palma Campania ha ripreso a bruciare. Nella notte, infatti, è andata in fiamme una discarica abusiva di rifiuti tossici nei pressi dello svincolo dall’autostrada A30. Le fiamme si sono estese al verde intorno, e l’odore acre è giunto fino a chilometri di distanza.

A denunciare l’accaduto il Collettivo SmallAxe, che aveva denunciato la pericolosità di quei rifiuti speciali abbandonati già da diversi mesi, andando direttamente al Comune. Tuttavia non c’è stata alcune rimozione e nella notte la solita mano criminale ha avviato l’ennesimo episodio da Terra dei Fuochi nell’area vesuviana.

incendio palma