«Non partiamo senza capotreno», arriva la sospensione per i macchinisti della Circumvesuviana


236

Cominciano ad arrivare provvedimenti disciplinari per i dipendenti della Circumvesuviana, i macchinisti in questo caso, che si sarebbero rifiutati di partire senza capotreno sulla linea che da Napoli porta a San Giorgio a Cremano, la stessa dove nel 2010 ci fu il deragliamento che provocò due morti e 58 feriti. A riportare la notizia è l’edizione online de Il Mattino.



La protesta, secondo l’Eav, è illegittima e sono arrivate le prima sanzioni che riguardano la sospensione di due giorni “dal soldo e dal lavoro” c’è scritto nelle lettere. In sostanza, i macchinisti non lavoreranno e quei giorni saranno detratti dallo stipendio. Una decisione che fa inevitabilmente cresce il malumore nel personale.

Circumvesuviana

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE