Cinque medici dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore sono formalmente indagati per la morte di Enrico Ferrara un uomo di Scafati deceduto mercoledì dopo un intervento per l’asportazione del rene a causa di un tumore. A riportare la notizia delle indagini è il quotidiano salernitano “La Città”, che fa anche i nomi dei sanitari su cui è stato aperto il procedimento al momento considerato come “atto dovuto”.

E tra i sanitari finiti nel mirino c’p anche Umberto Di Mauro, 45 anni, di Somma Vesuviana. Insieme al professionista sono indagati anche Giuseppe Lubrano, 58 anni, di Portici, Roberto Sanseverino, napoletano di 57 anni, Oliviero Intilla, 52 anni, di Castel San Giorgio, e Giorgio Napodano, 40enne di Pagani. Oggi, intanto, sulla salma dell’uomo sarà effettuata l’autopsia che determinerà le cause della morte e farà luce su eventuali responsabilità o meno da parte dell’equipe medica.

ospedale nocera