«Quando verrai da sola ti taglierò la testa», queste le minacce subite dalla nota cantante napoletana di Torre Annunziata, Maria Nazionale, che ha fatto condannare ad un mese di reclusione chi l’ha minacciata di morte. Si tratta di uno zio 70enne, A. N., di Trecase, già noto alle forze dell’ordine. I fatti sono avvenuti a Terzigno, presso una casa di riposto dove è ricoverata l’anziana zia dell’artista. A raccontare la vicenda è il quotidiano Roma in edicola questa mattina.

In sostanza Maria Nazionale veniva accusata dallo zio di averlo fatto denunciare per le presunte aggressioni ai danni della coniuge. Il ricovero in ospedale aveva infatti evidenziato che le lesioni non era compatibili con una caduta così come dichiarato in sede di ricovero. Da qui le indagini e le minacce a Maria Nazionale, che ha denunciato anche questa. Ieri l’udienza e la condanna all’anziano.

maria-nazionale