Coltivava sei piante di canapa indiana nell’orto di casa, tra pomodori e zucchine. È finito così nei guai un infermiere 61enne dell’ospedale Maresca di Torre del Greco, C. S. residente a Boscotrecase ed incensurato. L’uomo è stato “pizzicato” dai carabinieri di Trecase che probabilmente dietro una soffiata hanno fatto irruzione all’interno dell’abitazione con giardino del paramedico.

Qui i militari dell’Arma hanno rinvenuto le sei piante proibiti dall’altezza ognuna di un metro e mezzo circa: accanto il sistema di irrigazione con un tubo lungo circa 30 metri e che permetteva alla canapa di crescere e sopravvivere. Le piante sono state portate via e distrutte dalle forze dell’ordine.

serra cannabis