I carabinieri del posto fisso “Scavi di Pompei” hanno svolto uno specifico servizio di contrasto dell’abusivismo commerciale nei pressi degli scavi archeologici, in particolare hanno contestato sei violazioni amministrative di specifica ordinanza sindacale per “petulanza commerciale ed accaparramento della clientela” nei confronti di titolari di locali di ristorazione e parcheggi privati, per complessivi 6.192,00 euro.

Inoltre sono state riscontrate tre violazioni amministrative per “prestazione di guida turistica all’interno del sito archeologico di Pompei senza la specifica abilitazione” per complessivi 10 mila euro.

scavi pompei 1