«Come forza di minoranza che persegue una seria e concreta politica non potevamo esimerci dal dare sostegno ad un progetto utile allo sviluppo del nostro territorio». Spiega così Andrea Nocerino il voto favorevole allo schema di statuto del “Gruppo d’Azione Locale Vesuvio Verde” portato ieri in aula dalla maggioranza.

Con lui hanno espresso voto favorevole anche i consiglieri Raffaele Annunziata ed Emanuele Ragosta. «Non siamo una mera opposizione ostruzionistica ma una valida alternativa di governo a questa amministrazione e non neghiamo il voto favorevole alle iniziative finalizzate al benessere della comunità, prosegue Nocerino il quale si sofferma sulla portata dei Gal: «Auspico che i componenti del consorzio, ognuno per i propri ruoli e le proprie competenze, possano attivamente concorrere alla realizzazione dei progetti di sviluppo del nostro amato e ultimamente vituperato territorio».

Il consigliere comunale ottavianese lancia però un monito: «A mio modesto avviso sono tre le direttrici entro le quali far fruttare appieno il Psr Campania 2014-2020 attraverso i Gal: la prima , una programmazione seria ed efficace, svestita da clientele e nepotismi; la seconda, il ruolo centrale dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, attualmente guidato dall’ottimo Agostino Casillo, sul cui rilancio scommettiamo tutti e ultima, ma non meno importante, adottare strategie di sviluppo locale promosse e realizzate con approccio ascendente e intersettoriale, in modo da coinvolgere attivamente i cittadini».

«Su quest’ultima operazione – ammette Nocerino – credo moltissimo anche perché i Gal, non solo favoriranno le progettualità che in condizioni standard sarebbero rigettate, ma coinvolgeranno direttamente tutte le associazioni presenti sul territorio», conclude il consigliere comunale.

vesuvio verde