È stata condotta in carcere la 21enne Antonietta Coppola, finita nei mesi scorsi in un’operazione contro lo spaccio di droga del clan Tasseri del Piano Napoli. La giovane ha evaso per troppe volte gli arresti domiciliari, ed i carabinieri l’hanno ricondotta in cella nel penitenziario casertano di Santa Maria Capua a Vetere. A dare la notizia è il quotidiano “Roma”.

Coppola è accusata di spaccio per contro del cosca di via Settetermini ed insieme a lei vennero arrestate altre sei persone tutte vicine ai Tasseri, “famiglia” vicina alla clan egemone del territorio, i Gallo-Limelli-Vangone. A stringere le manette intorno ai polsi della 21enne sono stati i militari dell’Arma di Boscoreale.

antonietta coppola