Una rete di comuni insieme alla quale finanziare e sviluppare un progetto sulla cui base, portare avanti tutte le tematiche legate all’ecosostenibilità e al risparmio energetico. Il comune di Palma Campania, presente nei giorni 27 e 28 giugno a Stoccolma, insieme a una delegazione di amministratori e tecnici dei comuni di Ottaviano, San Gennaro, San Giuseppe, Somma, Striano e Terzigno, per confrontarsi con le scelte politiche e tecnologiche della capitale svedese sulle tematiche di gestione dei rifiuti e mobilità sostenibile, è pronta al grande passo.

L’amministrazione comunale ha già dato dimostrazione di enorme interesse rispetto alla tematica, prova ne sia l’impianto fotovoltaico installato sul palazzo comunale nel 2015, e su due delle scuole presenti sul territorio (la media Vincenzo Russo di via Trieste e l’elementare di via Pozzoromolo), per le quali manca soltanto l’ultimo step, ma ora si punta a migliorare su tutta la linea.

Presente a Stoccolma per il comune di Palma Campania, Salvatore Addeo: «La nostra amministrazione – ha spiegato l’assessore all’Ecologia – ha sempre sentito questa necessità. Siamo pronti ad investire in questo progetto comune con le altre amministrazioni al fine di mettere anche Palma Campania al passo con i più avanzati esempi di eccellenza nel settore. Siamo consapevoli dello sforzo necessario per portare avanti questa iniziativa, ma siamo altresì convinti dell’imprescindibilità della stessa, se si vuole consentire, in futuro, un effettivo risparmio economico ed un reale miglioramento anche dal punto di vista ambientale. In tal senso, i due giorni che ho trascorso a Stoccolma si sono rivelati fortemente proficui, perché mi hanno fatto comprendere la non più prorogabile necessità di procedere in questa direzione. D’altronde, se oggi la Svezia rappresenta un’eccellenza in questo settore, è ad essa che dobbiamo guardare per tentare di realizzare anche a Palma un ulteriore salto di qualità».

Sulla stessa lunghezza d’onda Michela Manzi, responsabile del Paes (piano d’azione per l’energia sostenibile): «I tempi sono maturi – ha affermato l’assessore – per una grande svolta sul tema dell’energia sostenibile. Ho accolto con entusiasmo l’idea di un progetto comune con le altre realtà della nostra zona. Investire insieme ci consentirà di ottimizzare i costi e di trarre il meglio da un progetto di altissimo spessore, grazie al quale la nostra gente potrà ricevere enorme giovamento, sotto tutti i punti di vista».

palma