I poliziotti del commissariato di Nola, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, hanno arrestato un 31enne pregiudicato e la sua compagna 32enne, entrambi nolani, perché resisi responsabili, in concorso tra loro, del reato di detenzione ai fini di spaccio sostanza stupefacente. I poliziotti, a seguito di attività investigativa, in appostamento, da un terrazzo di un appartamento limitrofo a quello della coppia hanno notato un andirivieni di giovani.

Immediatamente intervenuti, gli agenti hanno sorpreso l’uomo mentre lanciava una busta da una finestra e la donna tentava di liberarsi di un sacchetto di cellophane lanciandolo nel cortile sottostante ed alcune dosi nel wc. Pertanto, gli agenti hanno recuperato e sequestrato mezzo panetto di hashish, del peso di circa 50 grammi ed alcune bustine per il confezionamento. Inoltre, i poliziotti, a seguito di un controllo all’interno dell’appartamento nella credenza posta in cucina, hanno rinvenuto un coltello da cucina con lama di 20 centimetri, annerita al centro; un bilancino di precisione perfettamente funzionante; un mini tagliere in legno e una bustina in cellophane trasparente contenente quattro pezzi di hashish.

All’interno di un vaso, riposto nella parete attrezzata in cucina, gli agenti hanno poi rinvenuto la somma di 1.500 euro, suddivisa in diverse banconote; nel wc in uno dei due bagni, a galla sull’acqua, hanno rinvenuto circa 6 grammi di marijuana; nel wc del bagno attiguo alla camera da letto, inoltre gli agenti hanno recuperato e sequestrato altri 6,60 grammi di hashish.

polizia droga