La Squadra Mobile di Salerno sta eseguendo 14 misure cautelari (12 in carcere e 2 ai domiciliari) nei confronti dei presunti membri di un’organizzazione criminale composta da italiani e marocchini dedita al traffico di droga dal Marocco tra l’area vesuviana e quella dell’agro-nocerino-sarnese.

Secondo quanto emerso dalle indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia, la droga proveniente dal Marocco arrivava nei centri di Scafati, Nocera Inferiore e Pagani. L’operazione denominata Casablanca, verrà illustrata nei particolari nel corso di una conferenza stampa che si terrà presso la Procura della Repubblica di Salerno.

droga cocaina