Arrestato dalla polizia a Collestrada, periferia di Perugia, un 19enne albanese, incensurato, con l’accusa di coltivare marijuana sul terrazzo di casa e di spacciare droga. L’indagine era partita dopo che gli agenti avevano notato uno strano viavai di persone in un appartamento della zona: sul terrazzo dell’abitazione c’erano vasi con quattro piante di marijuana.

All’arrivo degli agenti, il giovane albanese avrebbe cercato, invano, di estirpare e disfarsi delle piante. Nell’appartamento, i poliziotti – si apprende dalla questura – hanno trovato numerosi pacchetti, già confezionati, con dentro marijuana, hascisc e cocaina, per un peso complessivo di un etto e mezzo. Sono stati sequestrati anche 600 euro in contanti.

Agli agenti, il giovane ha detto che essendo disoccupato e padre di una bambina molto piccola, quello di spacciare droga era l’unico modo per tirare avanti. La sua compagna, una giovane originaria di Pomigliano d’Arco poco più che ventenne, è stata denunciata per coltivazione e detenzione di stupefacente a fini di spaccio.

piantagione pompei