Il passaggio di Higuain all’odiata Juventus ha lasciato un segno molto doloroso a tanti, una sofferenza da cui non sono incolumi gli amministratori vesuviani. Con molta forza, sul tema, si è espresso il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano, che non solo ha scritto una “lettera aperta” al Pipita, ma che non è riuscito ad evitare la tentazione di pubblicare la foto della maglia, ormai ex, numero 9 del Napoli su un bidone della spazzatura.

Nella lettera Catapano, tra le altre cose, ha scritto: «Gentile sig. Higuain, oggi è accaduta una cosa che mi rende triste. Davvero triste! Ho esultato, ho gioito, ho provato rabbia ed ho sofferto con lei. Mi sono sentito impotente quando ad Udine svanì definitivamente il sogno scudetto… Eppure mi sentii orgoglioso perché lei aveva avuto il coraggio di ribellarsi al potere precostituito, ai potenti… …Eppure, signor Higuain, le assicuro, che non potrà garantire ai suoi figli, di essere stato un esempio! Sì un buon esempio di come si vive la vita. Perché non potrà raccontare ai suoi figli di aver creduto in un sogno, di aver lottato per esso, di aver perduto, magari, ma di aver sofferto per un popolo che vive, da sempre, nel desiderare di vedere l’alba di una vittoria che resta impressa nei nostri cuori per sempre. Non potrà mai più raccontare ai suoi nipoti di essere una indimenticabile stella nel cielo più bello del mondo ma, soprattutto, non potrà mai narrare loro di essere stato un gigante al pari di quel “nano” che, opponendosi ai potenti che lei ha preferito, li sconfisse… …Sì, sig. Higuain perché per diventare un gigante la vita ti deve donare la più grande qualità che un uomo possa avere: il coraggio di affrontare le sfide più ardue. E lei non ne ha neanche un po’! Buona fortuna e che Iddio le dia la forza di vincere, anche perché sarebbe davvero un peccato per lei non vincere nulla dopo aver venduto l’anima!».

Di tutt’altro tono l’intervento del consigliere comunale di opposizione a Palma Campania, Carmine Ingenito, che punta di nuovo l’obiettivo sul leader della Lega, Matteo Salvini. In un post sui social, infatti, il numero del Carroccio parla della vicenda del nigeriano morto a Fermo addebitandola alla massiccia immigrazione. La replica di Ingenito è questa: «Sapresti inserire la supercazzola di dell’immigrazione anche se si parlasse dei Pokemon».

Lotta ai topi ed agli insetti, infine, a Sant’Anastasia, con il sindaco Lello Abete che annuncia: «Cari concittadini, vi comunico che, in via straordinaria, domani mattina (oggi ndr) – a partire dalle ore 9.00 – saranno effettuati, sull’intero perimetro comunale, i trattamenti di derattizzazione, deblattizzazione e disinfestazione».

higuain-salvini