È morta la notte scorsa, dopo quasi due settimane di agonia all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, l’83enne di Ottaviano che si trovava in vacanza nel Cilento con tutta la sua famiglia. La donna, l’11 luglio scorso, aveva tentato il suicidio mentre si trovava nella sua casa vacanze a Santa Maria di Castellabate.

La vittima, C.R. le sue iniziali, probabilmente travolta da un momento di depressione, aveva bevuto, direttamente dalla bottiglia, una grossa quantità di candeggina. La macchina dei soccorsi è scattata subito e la donna è stata trasportata in codice rosso al nosocomio vallese. Lì i medici hanno fatto di tutto per salvarla, ma le sue condizioni di salute sono apparse subito molto gravi, poi la scorsa notte il tragico epilogo.

ambulanza