Attentato Isis in Bangladesh, dolore e lutto anche al Cis di Nola per la morte di D’Allestro


380

La sua azienda tessile ha avuto la sede per 22 anni all’interno del Cis di Nola, dove era molto conosciuto. Poi la decisione di spostare lo stabilimento ad Acerra, a quattro chilometri. Ma il lutto ed il dolore per l’attentato Isis in Bangladesh ha naturalmente stretto anche il centro nolano, dove Vincenzo D’Allestro era molto conosciuto.



Residente ad Acerra, originario del Casertano, D’Allestro è una delle nove vittime italiane di Dacca. Si trovava in Bangladesh per lavoro, per acquistare prodotti tessili proprio per la sua fabbrica di t-shirt. Poi la follia omicida ed il lutto per l’Italia.

vincenzo dallestro

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE