Hanno agito sapendo che non ci fosse nessuno in casa e che non sarebbero tornati prima di qualche ora. Così hanno avuto il tempo di parcheggiare un tir in un terreno adiacente e di entrare nella villetta dell’imprenditore che si trova in una zona piuttosto isolata della città vesuviana. I ladri hanno fatto breccia da una finestra, rompendo il vetro e poi aprendola dall’interno.

Una volta intrufolati all’interno hanno portato via di tutto: da contanti, agli oggetti preziosi, i monili, strumenti elettronici di ultima generazione e persino alcuni elettrodomestici e dei capi d’abbigliamento sia maschili che femminili. Insomma, un vero e proprio “colpo” in cui nulla è stato tralasciato. E come se non bastasse hanno anche distrutto i mobili e gli arredi dell’abitazione.

L’imprenditore si è reso conto di quanto accaduto soltanto una volta tornato a casa: ha avvisato le forze dell’ordine che successivamente hanno notato le tracce delle gomme di un tir nel terreno adiacente e le impronte di scarpe che conducevano proprio dove era parcheggiato il mezzo pesante. Il danno economico per la famiglia del ristoratore è enorme.

ladri