Ordinanza del sindaco Francesco Ranieri contro l’accensione di fuochi e gli incendi a Terzigno: insomma, con l’arrivo dell’estate ed i roghi di “monnezza” sempre presenti, fanno naturalmente paura i “falò” estivi, soprattutto in una città come Terzigno dove c’è tanto verde pubblico. E proprio in prossimità di quel verde sarà proibito anche fumare una sigaretta.

Chi, infatti, verrà trovato con in mano una “bionda” rischia una multa da un minimo di 51 euro ad un massimo di 516. Insomma, davvero molto soltanto per qualche boccata di tabacco. Nell’ordinanza del primo cittadino anche il divieto di utilizzare fiamme libere e strumenti come fornellino o barbecue e addirittura motori, come quelli delle auto, in prossimità di erba secca.

Sanzioni sono inoltre previste anche per i privati che non puliranno le erbacce, che possono incendiarsi facilmente, dai loro terreni, o che ancora continueranno a bruciare rifiuti vegetali nelle prime ore del mattino. Insomma, una serie di proibizioni davvero lunga e che tuttavia sarà molto difficile da fare rispettare.

sindaco ranieri