I carabinieri della stazione di Boscoreale hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Torre Annunziata su richiesta della Procura. Sono finiti in arresto Vincenzo Nisi, 23enne, di Boscotrecase e Francesco Carotenuto, 22 anni, di Boscoreale, entrambi responsabili di furto aggravato in concorso.

Nel corso di indagini i militari dell’Arma hanno accertato che i due il primo aprile avevano praticato un foro nella parete retrostante l’agenzia di scommesse sportive “Goldbet” in via Diaz di Boscoreale e dopo essere penetrati nel locale avevano rubato circa 4.000 euro in denaro contante contenuti in alcune slot machines del locale.

A incastrare Nisi e Carotenuto, la comparazione di impronte digitali trovate sul luogo del furto in sede di sopralluogo dalla sezione investigazioni scientifiche e dal nucleo investigativo di Torre Annunziata. Gli arrestati sono adesso ai domiciliari.

goldbet