Soficoop, sit-in davanti alla prefettura per le 50 famiglie di Somma che rischiano lo sfratto


395

«Sono ben 50 le famiglie beffate e che oggi rischiano di restare senza un tetto sopra la testa». Lo dice il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello che ha incontrato, davanti alla Prefettura di Napoli, le famiglie di Somma Vesuviana che abitano negli appartamenti Soficoop e che rischiano di non avere più una casa.



«Ciascuna di queste famiglie ha già pagato il 70% dell’immobile in cui vive, tramite un mutuo – afferma – Per una serie di errori, negligenze, obbrobri giuridici oggi non risultano essere i legittimi proprietari del bene pagato e rischiano di andare in mezzo alla strada. Una situazione inconcepibile – aggiunge – Ci siamo già attivati in Senato con un’interrogazione di Sergio Puglia e abbiamo chiesto alla Prefettura un altro tavolo con la presenza di tutte le parti coinvolte, in primis dell’attuale sindaco di Somma Vesuviana».

«La disperazione sul viso di queste persone è tangibile, faremo tutto quello che è nelle nostre possibilità per tutelare un diritto sacrosanto – conclude – Continueremo a lavorare senza sosta per trovare una soluzione e scongiurare il peggio».

«Le case le abbiam pagate e voi le avete adesso pignorate»: questo è stato uno degli slogan gridati dagli inquilini che ieri con cori e striscioni hanno rivendicato un diritto, quello alla casa, che tra l’altro hanno quasi interamente pagato. Adesso si attende che il prefetto di Napoli, Maria Gerarda Pantalone, prenda in mano la situazione per aiutare le 50 famiglie.

soficoop

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE