Un tuffo dagli scogli ha rischiato di trasformarsi in tragedia per un 17enne di Terzigno che ieri era andato con gli amici a Meta di Sorrento. I ragazzi hanno infatti cominciato a lanciarsi dalla scogliera, ma qualcosa è andato storto ed il giovanissimo è andato a sbattere contro le rocce e non è riuscito a risalire immediatamente.

Così è scattato l’allarme e fortunatamente una delle vedette della Capitaneria di Porto si trovava in vicinanza ed è riuscita ad intervenire insieme agli amici del ragazzo, che frattanto stavano già provando a recuperare l’amico. L’intervento della Guardia Costiera è stato determinante per salvare il giovanissimo terzignese.

Il ferito è stato poi portato in ambulanza all’ospedale di Sorrento, dove è tuttora ricoverato per delle fratture agli arti inferiori e per problemi respiratori dovuti al periodo di tempo in cui è rimasto sotto acqua, ma per fortuna il 17enne non è in pericolo di vita.

capitaneria guardia costiera