Due contadini 50enni, Aniello Di Capua, di Marigliano e Ciro Perrotta, di Brusciano, già noto alle forze dell’ordine, avevano incendiato il camion a rimorchio di un 67enne di Avellino, lasciato in sosta lungo via Sentino a Marigliano. Poi si erano dileguati per le strade limitrofe sperando di non essere scoperti.

Ma i carabinieri intervenuti a seguito dell’incendio, hanno ricostruito la dinamica del fatto e dato un nome ai responsabili. Dopo ricerche accurate hanno trovato i due mentre tentavano di allontanarsi, ancora in possesso di una tanica di plastica contenente 30 litri di gasolio. Nel corso di perquisizione effettuata su un fondo agricolo in uso ai due, i militari dell’Arma hanno rinvenuto e sequestrato un fucile calibro 16 a canne mozze e con il calcio ridotto (detenuto illegalmente) nonché una pistola a salve privata del tappo rosso.

I due risponderanno, in concorso, delle accuse di danneggiamento a seguito di incendio, ricettazione e detenzione abusiva di armi. Al momento sono entrambi ai domiciliari in attesa di essere giudicati per i reati contestati.

Camion-in-fiamme