San Giuseppe Vesuviano, primo bando a “bassa intensità di carbonio” per l’acquisto di pc


353

L’Ente di piazza Elena d’Aosta prosegue l’azione di efficientamento energetico delle proprie apparecchiature e di riduzione delle emissioni inquinanti. Lo fa, questa volta, attraverso un bando entrato a far parte del progetto GPP2020 (Green Public Procurement – acquisti verdi), cofinanziato dal programma “Energia Intelligente Europa” della Commissione Europea.



Il progetto mira a rendere gli acquisti a bassa intensità di carbonio una pratica comune e diffusa in Europa, a sostegno degli obiettivi stabiliti dalla Commissione Europea per il 2020: ridurre del 20% le emissioni di gas serra, aumentare del 20% il contributo delle fonti rinnovabili alla produzione di energia, aumentare del 20% l’efficienza energetica.

Nonostante negli ultimi anni la consapevolezza in materia di acquisti pubblici verdi (GPP) sia notevolmente cresciuta ed in molti Paesi siano disponibili strumenti, guide e criteri ambientali di riferimento, la maggior parte dei bandi pubblici in Europa non incorpora ancora criteri ambientali efficaci e non porta all’acquisto di alternative sostenibili.

Il Comune di San Giuseppe Vesuviano, con il bando realizzato per l’acquisto di materiale informatico a ridotto consumo energetico ed a ridotte emissioni sonore, si pone in controtendenza e segue la scia delle migliori città italiane ed estere, consolidandosi quale punto di riferimento nell’attuazione di procedimenti amministrativi che siano in linea con gli obiettivi di tutela dell’ambiente e di ecosostenibilità.

computer

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE