Arrivano le carte del bilancio preventivo e la coalizione del candidato sindaco di centrodestra, Maurizio Falanga, le ha tirate fuori accusando l’Amministrazione del suo avversario, Leo Annunziata, di avere tagliato i soldi messi a disposizione dalla fasce deboli. E l’avvocato lo fa pubblicando le carte sul web ed innescando una vera e propria crociata sui social network.

In particolare Falanga ed i suoi contestano al centrosinistra di avere ridotto i capitoli di spesa destinati all’assistenza specialista ed al trasporto alunni di 8.500 euro; alla manutenzione del centro sociale per 3.700 euro; le iniziative a favore degli anziani di mille euro; di quasi 30mila le spese di concorso per il mantenimento delle ragazze madri; i contributi straordinari per i bisognosi di 6mila euro; e di 28mila euro i fondi stanziati per il sostengo agli affitti.

Inoltre la coalizione di centrodestra fa presente che nel bilancio sono stati completamenti azzerati i soldi per garantire il trasporto delle salme per le famiglie meno abbienti; per il servizio wi-fi; per il contributo alla Protezione Civile; e per le rassegne natalizie. Infine si fa presente che i compensi per gli amministratori sono rimasti stazionari e con una riduzione impercettibile di soli 2.500 euro annui.

falanga fornillo