Aniello Lamberti, 59 anni, esercitava la sua attività di ortopedico nell’ospedale di Nola e nel suo studio privato a Palma Campania. Questa mattina ha sparato alla moglie, l’insegnante 56enne Angelina Fusco, un colpo alla testa e uno al petto, prima di gettarsi dal terrazzo, con una pistola semiautomatica calibro 9 non legalmente detenuta.

A chiamare il 118 e poi i carabinieri, il fratello del medico che abita in un appartamento attiguo a quello in cui si è verificato l’omicidio-suicidio. I corpi dei due coniugi, che avevano due figli maggiorenni che non vivevano con loro, sono stati trasportati al Secondo Policlinico di Napoli per l’esame autoptico disposto dal pm. Gli inquirenti intanto ascoltano parenti, vicini e amici della coppia per chiarire le circostanze dell’accaduto.

omicidio-suicidio