Finiscono sotto sigilli alcuni locali di una farmacia a San Giuseppe Vesuviano. Il decreto di sequestro dei locali interrati è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Nola e ha interessato una nota farmacia di via Roma.

Il titolare aveva adibito gli ambienti a deposito di farmaci, dispositivi medici e presidi sanitari, in assenza della prevista autorizzazione e con il rischio che il materiale medico potesse deteriorarsi. Ad entrare in azione sono stati i carabinieri del Nas di Napoli, che hanno anche eseguito il provvedimento cautelativo. Il valore dei beni sottoposti a sequestro ammonta a circa due milioni di euro.

nas-farmacia