SocialPolitik di questa settimana non può che aprirsi con l’unico ballottaggio per le Comunali del territorio: quello di Poggiomarino che ha visto il successo del sindaco uscente, Leo Annunziata. Ed a Poggiomarino, per festeggiare, è arrivato lo “zoccolo duro” del partito regionale: oltre al governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che ha nuovamente mostrato il suo affetto al “figlioccio Leo”, anche la segretaria regionale, Assunta Tartaglione, il sottosegretario alla Difesa, Gennaro Migliore, il deputato Massimiliano Manfredi, ed il capogruppo in Regione, Mario Casillo.

A Ottaviano, intanto, è tempo di consiglio comunale monotematico per i lavori di via Cesare Augusto. A chiederlo Andrea Nocerino, leader dell’opposizione: «Ringrazio il presidente del consiglio Biagio Simonetti per la sensibilità istituzionale dimostrata nell’accogliere favorevolmente l’istanza di consiglio comunale monotematico sul cantiere di via Cesare Augusto presenta da me, Rossella Autorino, Raffaele Annunziata ed Emanuele Ragosta. Ritengo che questo atto sia un bel successo per l’opposizione e dimostra almeno due cose: quando si fa rete, ed essa è forte e credibile, i risultati arrivano; una opposizione responsabile può diventare alternativa seria e rigorosa all’attuale governo solo se disposta, come in questo caso, a lavorare alacremente e quotidianamente tra la gente, ascoltandone istanze, le proposte e battendosi per esse nelle sedi opportune».

Il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano, diventa relatore di un’iniziativa contro il referendum costituzionale e si trova al suo fianco l’ex presidente della Camera, Gianfranco Fini: «Al Tribunale di Napoli, aula Arengario – scrive – si è tenuto un convegno sulla proposta di riforma costituzionale su cui saremo chiamati ad esprimerci ad ottobre prossimo. È stato un incontro interessante, dove ho avuto l’onore di essere chiamato, quale relatore e componente del comitato per il “no”, ad intervenire. Sono stati registrati anche gli interventi del Prof. Manfellotti, del Prof. Ferraro, docenti di diritto Costituzionale, del Dr Panico, presidente del Tribunale di Napoli , del Prof. Perrone Capano e dell’on. G. Fini. È stata davvero un’esperienza importante».

Buone notizie, infine, per gli abitanti di Sant’Anastasia, con il sindaco Lello Abete, che annuncia: «In giunta, abbiamo approvato la riduzione della Tari per le famiglie meno abbienti di Sant’Anastasia, grazie alla copertura di 45mila euro contenuti nel piano finanziario 2016. A seconda delle fasce sarà possibile ricorrere alle riduzioni – in misura variabile – dal 10% sino al 30%. Le istanze dovranno essere consegnate all’ufficio Protocollo, con raccomandata a/r o con mail certificata all’indirizzo servizisociali@pec.comunesantanastasia.it».

leo catapano