Si tratta della Misura 16.1 del PSR 2014-2020 Regione Campania, denominata “Sostegno per la costituzione e il funzionamento dei Gruppi Operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura”, i cui bandi di attuazione saranno in futuro pubblicati da parte della Regione Campania. L’obiettivo dell’incentivo è quello di creare le condizioni per promuovere la diffusione dell’innovazione nelle aziende agricole, agroalimentari e forestali.

Per chi? I destinatari della misura sono gruppi costituiti da agricoltori, ricercatori, consulenti e imprenditori del settore agroalimentare.

Cosa viene finanziato? Le spese sostenute per: la costituzione e il coordinamento del Team di progetto o del Gruppo Operativo, le spese per le attività di progettazione finalizzate alla definizione di una proposta di innovazione (studi, analisi, indagini sul territorio), costi per la realizzazione delle attività previste dal progetto operativo e per la diffusione dei risultati del progetto. Rientreranno nei costi ammissibili, quelli per il personale dipendente, per le consulenze ed i servizi specialistici, materiali e attrezzature tecnico scientifiche, acquisto e/o registrazione di brevetti, software e licenze, missioni e rimborsi spese per trasferte, anche all’estero.

Qual è l’incentivo? Per la definizione delle proposte di innovazione è previsto il rimborso integrale delle spese fino ad un massimo di 50.000,00 euro. Per la realizzazione di iniziative di cooperazione a carattere innovativo è previsto il rimborso integrale delle spese fino a 1.000.000,00 euro.

Quali sono i presupposti? Il gruppo di progetto: deve essere composto da almeno due soggetti funzionali allo svolgimento delle attività progettuali; almeno uno dei soggetti componenti deve possedere la qualifica di impresa del settore agricolo, operatore forestale; deve presentare l’impegno a costituirsi in una forma giuridica (ad es: associazione temporanea di scopo (ATS), Consorzio di diritto privato, Società consortile, Associazione riconosciuta); le imprese del settore agricolo e gli operatori forestali o proprietari di foreste, dovranno essere ubicate (sede operativa) nel territorio della Campania.

Come saranno selezionati i beneficiari? La selezione gruppi di progetto e dei relativi progetti sarà effettuata sulla base dei seguenti criteri: composizione del gruppo in funzione dell’idea progettuale e delle attività innovative; rilevanza del problema/opportunità individuata rispetto allo scenario di riferimento settoriale e/o territoriale e coerenza fra problema/opportunità individuata e proposte di innovazione; potenziali ricadute dell’idea progettuale sulla pratica agricola; impatti previsti sul comparto e/o sull’area di intervento anche in relazione alle tematiche ambientali e cambiamenti climatici; articolazione delle attività previste e relativa congruità.

Come si elabora un progetto innovativo? 1) Individuazione del problema e caratterizzazione delle aziende target 2) Individuazione dell’innovazione e suo adeguamento 3) Piano aziendale e implicazioni dell’adozione dell’innovazione 4) Divulgazione dell’innovazione introdotta 5) Coordinamento e interazione 6) Monitoraggio e valutazione. Ecco una guida gratuita che spiega in modo semplice e intuitivo come si costruisce un progetto di un gruppo operativo nell’ambito del PSR. GUIDA

Dove si possono reperire progetti di ricerca già realizzati?

AGRITRASFER: Sistema informativo dei risultati delle ricerche e delle innovazioni del CRA. Il sistema è uno strumento per la raccolta e la diffusione dei risultati della ricerca e delle innovazioni messo a punto da ex-CRA, oggi CREA.  Si compone di un catalogo, di alcuni forum di discussione (comunità di pratiche) e di uno spazio per approfondimenti tematici. Accedi alla Banca Dati. ARIANNA: Anagrafe nazionale ricerche che raccoglie le schede descrittive di circa 8000 progetti di ricerca e un data base dei risultati delle ricerche finanziate con il fondo FAR. Accedi alla Banca Dati.

Chi lo prevede? La Programmazione di Sviluppo Rurale per la Campania approvata dalla Commissione Europea il 20/11/2015. *fiscalista specializzata in fondi europei e incentivi alle imprese

Agricoltori