“Colpo” notturno da Goldbet: Nisi e Carotenuto riconosciuti dalle impronte digitali


518

Sono stati riconosciuti dalle impronte digitali Vincenzo Nisi, 23 anni, e Francesco Carotenuto di 22, arresti per essere entrati di notte nel centro scommesse Goldbet di via Diaz a Boscoreale, ed avere portati via 4mila euro da alcune slot machines.



E sono state proprio le “tracce” lasciate sulla macchinette mangiasoldi a fare arrivare ai due giovani già noti alle forze dell’ordine. Le impronte furono immediatamente trovate dai carabinieri nel momento in cui arrivarono sul posto l’indomani del “colpo”.

carotenuto nisi

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE