Hanno fatto irruzione sui tornelli della Circumvesuviana, entrando senza biglietto sul treno Nola-Baiano e scatenando la reazione del capotreno che ha chiesto il biglietto ad ognuno dei presenti all’interno delle carrozze. Ma pur essendo senza ticket, almeno una ventina di persone, i “portoghesi” si sono rifiutati di scendere, costringendo il personale a rivolgersi prima alla vigilanza e poi alla polizia. La notizia è stata diffusa dell’edizione online de Il Mattino.

Insomma, un braccio di ferro tra il personale Eav ed i viaggiatori senza titolo che ha fatto slittare la partenza del treno di ben 40 minuti, tempo in cui chi era senza biglietto ha tenuto in ostaggio l’intero convoglio e tutti i passeggeri in regola per il “gran rifiuto” di scendere. Solo con l’arrivo delle forze dell’ordine le cose si sono ristabilite, e finalmente il treno è partito senza “portoghesi” e tra di loro non c’erano soltanto ragazzini.

circum sciopero