Abusava sessualmente degli alunni, in carcere maestro del Santuario di Pompei: condannato a 5 anni


392

È stato condannato a 5 anni di reclusione dal Tribunale di Torre Annunziata il maestro di Pompei, accusato di abusi nei confronti di due alunni minorenni dell’Istituto religioso Bartolo Longo nel quale insegnava. P.O., 50 anni, che si trovava già agli arresti domiciliari, è stato arrestato dai carabinieri e trasferito in carcere.



Gli abusi sui minori, che risalgono al 2013, venivano compiuti nell’abitazione dell’uomo, durante lezioni private ad alunni con difficoltà di apprendimento. L’anno scorso, appresi i fatti, l’Arcivescovo Prelato di Pompei, Monsignor Tommaso Caputo, aveva sospeso l’insegnante dall’incarico scolastico. Il processo si è concluso ieri e stamattina l’ex maestro dell’istituto religioso di Pompei è stato trasportato dai carabinieri della stazione locale al carcere di Poggioreale.

P.O., che ha scelto il rito abbreviato, dovrà anche risarcire le famiglie delle vittime, studenti minorenni ai quali dava ripetizioni pomeridiane. È stato inoltre interdetto dai pubblici uffici. Si chiude così, dunque, una vicenda che ha pesantemente sconvolto la città degli Scavi e del Santuario mariano.

molestie violenza

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE