Piccolo sciame sismico nel cuore del Vesuvio, due microscosse sono state infatti segnalate dall’Ingv, mentre la prima è stata anche avvertita da parte della popolazione nei comuni delle cinta vulcanica così come mostrano i commenti proprio allegati alla pagine web dell’Istituto. Nel primo caso la magnitudo registrata è stata di 2.1, mentre il secondo movimento si è limitato a 1.6.

La scossa “più forte” è avvenuta alle 2,42 di notte, motivo per cui soprattutto ai piani alti di alcuni edifici qualcuno è riuscito ad avvertire il lieve movimento della terra. La seconda e molto leggere scossa è stata invece rilevata alle 5,45. Tutto rientra nella normale attività vulcanica del Vesuvio, fanno sapere gli esperti.

terremoto vesuvio